I tuoi risultati di ricerca

2017 anno della svolta immobiliare?

Scritto da Redazione Orizzonti Casa il 18 gennaio 2017
| 0

Avere la sfera di cristallo per predirre il  futuro non è proprio il nostro caso, ma avere elementi derivanti dai dati di mercato che hanno accompagnato tutto il 2016 con un trend positivo al rialzo, forniscono certamente delle indicazioni abbastanza precise su come risponderà il mercato immobiliare in questo nuovo anno appena iniziato.

Abbiamo sempre usato prudenza nello scorso anno, anche perché le variabili che accompagnano questo settore sono davvero tante e a volte imprevedibili, ed in men che non si dica possono ribaltare un trend positivo che si è protratto nel tempo.

Ad onor di causa è anche vero che non si può tacere sui segnali positivi che arrivano da più fronti e che fanno ben sperare nell’anno della svolta per questo 2017.

Quali sono le componenti che hanno favorito una lenta ripresa del mercato immobiliare?

Le componenti sono tante, tutte strettamente legate alla filiera della vendita immobiliare che hanno contribuito a mantenere un segno positivo costante nel tempo.

Innanzitutto la diminuzione dei prezzi ha fatto da traino per una ripartenza, una volta esplosa la bolla immobiliare, in questi lunghi anni di “vacche magre” i prezzi delle abitazioni hanno subito un ridimensionamento pari al 39,7% circa del loro valore d’acquisto iniziale.

I tassi dei  mutui mai così bassi in questi anni e la volontà stessa degli istituti creditizi di concedere nuovamente l’accesso al credito hanno favorito sempre di più nel tempo lo stabilizzarsi in territorio positivo delle compravendite immobiliari.

Finalmente dopo tutti questi anni, la domanda di acquisto sta pian piano superando l’offerta e questo va a dimostrare che tutto l’invenduto accumulato nel corso del tempo è stato  “digerito” da un mercato che è tornato ad issare le vele per ripartire stabilmente.

Cosa ci aspetta per il futuro?

Come riportato dalla agenzia delle entrate, nei primi 9 mesi del 2016 si è registrato un’incremento medio delle transazioni immobiliari pari al 20,4%, e con questo dato possiamo dire che le previsioni per il 2017 non potranno che essere positive attestandosi in un ulteriore incremento  stimato intorno  ad un  +6% /  +8% su tutto il territorio nazionale.

Per quanto riguarda il valore degli immobili, aspettando ancora gli ultimi dati del 2016 che prevedono ancora una piccolissima flessione, per il 2017 si stima che comunque non dovrebbero scendere ma addirittura apprezzarsi di un 2% in particolar modo per le grandi città.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Ricerca Avanzata

    0 € to 1.000.000 €

    Altre Opzioni di Ricerca
  • Chiedi informazioni

    CONTATTACI compilando la form qui sotto. Ti risponderemo appena possibile.

    Nome*

    Email*

    Telefono*

    Inserisci il Riferimento Nr. per una veloce ricerca*

    Messaggio

    Privacy Policy. Ho letto l'informativa e accetto le condizioni*.

    * Campi obbligatori.